Companies House lancia il registro UK delle entità estere

uk registrar

Il 1 ° agosto 2022, Companies House ha lanciato lo UK register of overseas entities (ROE), che è al centro dell’Economic Crime (Transparency & Enforcement) Act 2022.

Il provvedimento richiede alle entità estere che possiedono o acquisiscono proprietà nel Regno Unito di registrarsi presso Companies House e fornire informazioni sui propri titolari effettivi.

La norma si applica a:

  • proprietà acquistate a partire da gennaio 1999 in Inghilterra e Galles;
  • proprietà acquistate da dicembre 2014 in Scozia;
  • proprietà acquistate dal giorno dell’entrata in vigore della legge in Irlanda del Nord.

Al momento della registrazione, le entità riceveranno un ID univoco, che può essere fornito al registro fondiario in caso di acquisti, vendite, trasferimenti, locazioni o addebiti relativi ad immobili nel Regno Unito.

È importante notare che la legge vieta alle entità estere di svolgere le operazioni di cui sopra a meno che non abbiano un ID, è quindi importante che questo venga richiesto tempestivamente

A seguito della registrazione, i dati sull’entità estera e sui propri beneficiari effettivi saranno pubblicamente accessibili.

Inoltre, le informazioni immesse nel sistema dovranno essere verificate da un agente con sede nel Regno Unito supervisionato ai sensi delle normative sul riciclaggio di denaro (Money Laundering Regulations 2017), come un avvocato, un trustee, o un corporate service provider.

Eventuali inosservanze potrebbero essere punite con sanzioni giornaliere fino a £ 2.500, oltre che con l’incarceramento.

I trustee dovranno valutare se le strutture da loro gestite che detengono immobili nel Regno Unito rientrano nell’ambito di applicazione della legge e, in tal caso, dovranno fornire tempestivamente le informazioni richieste alla Companies House.

FONTE: https://www.gov.uk